Salta al contenuto
Rss




CastelloIl Castello, recentemente restaurato, sembra risalire, nella sua parte più antica, al sec. XI; l'ampliamento più decisivo, quello che ce lo presenta nell'attuale ve­ste, risale sicuramente al periodo dei Malaspina, tra il XIII e il XIV secolo. Nato come punto di avvistamento e difesa, ha sempre conservato, nella sua pregevo­le architettura, questa caratteristica ed è considerato, nel suo genere, uno dei più pregevoli dell'Alto Monferrato. Vi si accede per una caratteristica viuzza e superando un ponte levatoio, dopo aver percorso, in ripida salita, la strada principale che attraversa l'antico borgo. Quest'ultimo è tutto raccolto intorno al castello, all'interno della seconda cerchia di mura, fatte costruire nel quattrocento sessanta da Isnardo Malaspina ed ancora pressoché intatte.. Al Borgo si accede attraverso l'Antica Porta Maggiore, dove sono ancora visibili i segni del ponte di accesso, anticamente denominato "ponte sottano" ( all'entrata nord, dove non è rimasto alcun segno della porta di accesso, è ancora presente però il "ponte sottano". Sembra, secondo quanto tramanda G. Gaino, che sul ponte sottano fosse scolpito lo stemma della Comunità: un leone in piedi che per le zampe tiene un ramo spinoso. (G. Gaino : Cremolino nella storia – Asti, 1941

Sono presenti comunque segni della prima cerchia di mura (forse risalente al sec. X), più piccola e adiacente il castello, fatta ricostruire, nel 1260 da Tom­maso Malaspina, a difesa del borgo e del castello; restano anche i segni di una precedente porta, detta "Porta del Rampino", fatta demolire arbitrariamente nel 1834 da un certo G.B. Barletti, allora sindaco del paese.






Inizio Pagina Comune di CREMOLINO (AL) - Sito Ufficiale
Piazza Vittorio Emanuele II, 7 - 15010 CREMOLINO (AL) - Italy
Tel. (+39)0143.879037 - Fax (+39)0143.879425
Codice Fiscale: 00385230065 - Partita IVA: 00385230065
EMail: anagrafe@comune.cremolino.al.it
Posta Elettronica Certificata: comune.cremolino@pec.it
Web: http://www.comune.cremolino.al.it


|